Droga, furti d’auto ed all’interno di esercizi commerciali: arresti tra Napoli e provincia

Droga, furti d’auto ed all’interno di esercizi commerciali: arresti tra Napoli e provincia

Le operazioni della Polizia. Uno degli arrestati era evaso dai domiciliari


ACERRA/NAPOLI – Ieri mattina gli agenti del Commissariato di Acerra e personale della Squadra Mobile, con il supporto dell’Unità Cinofila antidroga dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti  hanno effettuato un controllo in via Domenico Colasanto ad Acerra presso l’abitazione di un uomo.

Una volta entrati, i poliziotti hanno rinvenuto, occultate nel vano caldaia, 3 bustine contenenti marijuana del peso di 4 grammi circa e, grazie al fiuto del cane Kira, hanno trovato, occultato in uno scatolo, un pezzo di hashish del peso complessivo di circa 55 grammi.
D.A., 31enne napoletano con precedenti di polizia, è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Gianturco: evade dai domiciliari e ruba un’auto, arrestato.

Ieri mattina gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Galileo Ferraris hanno notato un uomo a bordo di un’auto che procedeva ad alta velocità nella direzione opposta.

I poliziotti lo hanno fermato accertando che si era allontanato dal proprio domicilio in via Alessandro Volta dove è sottoposto al regime degli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio e la persona; inoltre, l’auto su cui viaggiava è risultata rubata martedì notte.

Gabriele Goffredo, 36enne napoletano con precedenti di polizia, è stato arrestato per evasione e denunciato per furto.

San Giovanni a Teduccio: sorpresi a rubare in un supermercato, arrestati.
Piazza Garibaldi: tentano di rubare in un negozio, arrestate.

Ieri pomeriggio gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in via Argine per la segnalazione di furto in un supermercato.
I poliziotti, giunti sul posto, hanno constatato che gli addetti alla vigilanza dell’esercizio commerciale avevano fermato, oltre la barriera dell’uscita senza acquisti,  due uomini che, poco prima, avevano asportato, occultandole nei loro giubbotti, 14 bottiglie di liquori strappando i sigilli di garanzia e gettando via l’etichetta antitaccheggio; inoltre, gli operatori hanno trovato uno dei due in possesso di una forbicina di metallo che era stata utilizzata per rompere l’etichetta antitaccheggio.

Otar Gaganashvili e Z.P., georgiani di 29 e 19 anni irregolari sul territorio nazionale, il primo anche con precedenti di polizia, sono stati arrestati per furto aggravato.

Nello stesso pomeriggio, inoltre, sempre su segnalazione della Centrale Operativa i poliziotti sono intervenuti presso la galleria commerciale sotterranea di piazza Garibaldi per un furto in un negozio di abbigliamento.
Gli agenti, con il supporto degli addetti alla vigilanza, hanno accertato che due donne avevano asportato, occultandoli in una borsa e in un passeggino, diversi capi d’abbigliamento del valore complessivo di 372 euro ai quali erano state asportate le placche antitaccheggio.

Roxana Baeram e Sorina Adel Ali, romene di 19 anni con precedenti di polizia, sono state arrestate per tentato furto aggravato e la merce restituita al responsabile dell’esercizio commerciale.