Giugliano, agguato a Piazza San Nicola: spari contro un 21enne. Arrestato uomo del clan

Giugliano, agguato a Piazza San Nicola: spari contro un 21enne. Arrestato uomo del clan

L’uomo aveva inoltre minacciato con una pistola gli agenti in servizio a piazza San Nicola mentre tentavano di controllarlo


GIUGLIANO – Ieri pomeriggio, gli agenti del Commissariato di polizia di Giugliano-Villaricca hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Napoli Nord, nei confronti di Rosario Morisco, ventisettenne napoletano, pregiudicato: l’accusa è di tentato omicidio, detenzione e porto illegale di arma da fuoco. L’arrestato è di Chiaiano ed è ritenuto essere affiliato ai Vanella Grassi.

Il 27enne, lo scorso 28 ottobre 2020, aveva esploso diversi colpi d’arma da fuoco in via Colonne di Giugliano contro un ventunenne melitese che si trovava a bordo di un’autovettura Fiat Panda, raggiunta in più punti della carrozzeria.

Morisco era stato l’autore anche di un gravissimo episodio verificatosi a piazza San Nicola lo scorso novembre: l’uomo era stato notato dagli agenti in servizio, in quanto mostrava un atteggiamento circospetto, mentre si stava accostando ad un’auto in sosta: questi si sono avvicinati per controllarlo, venendo minacciati con una pistola contro di loro. I poliziotti, dopo una colluttazione, hanno disarmato e bloccato l’uomo ed hanno accertato che l’arma, una semiautomatica con un colpo in canna e completa di caricatore con 16 cartucce calibro 9×21, era detenuta regolarmente da un terzo soggetto. Il 27enne è stato poi arrestato per ricettazione, porto abusivo di arma e resistenza a Pubblico Ufficiale mentre il proprietario della pistola è stato denunciato per omessa custodia di armi.