Giugliano, festa notturna con 50 ragazzi, alcol e fuochi: Carabinieri sul posto

Giugliano, festa notturna con 50 ragazzi, alcol e fuochi: Carabinieri sul posto

I militari stanno accertando l’eventuale colpevolezza nella vendita di alcolici fuori orario per determinare la sanzione da comminare, dopo averlo identificato, al proprietario dell’esercizio


GIUGLIANO IN CAMPANIA – Venerdi sera, a Giugliano, in via Santa Caterina da Siena (strada chiusa a causa della voragine che si verificò a causa del maltempo) davanti a un bar si è tenuta una festa dei 18 anni con la presenza di circa una cinquantina di ragazzi in pieno orario da coprifuoco ( dalle 22 alle 5 del mattino). I giovani, secondo diversi testimoni, hanno festeggiato sparando in aria fuochi d’artificio, stappando bottiglie e creando non pochi disagi ai residenti. Solo il successivo intervento dei Carabinieri, allertati dai residenti, ha determinato il fuggi fuggi dei presenti. I Carabinieri, giunti sul posto, non hanno dunque trovato i ragazzi sul posto e stanno accertando l’eventuale colpevolezza nella vendita di alcolici fuori orario per determinare la sanzione da comminare, dopo averlo identificato, al proprietario dell’esercizio.

Sconcerto unanime per l’accaduto da parte dei residenti in zona, in particolare si pone la questione del ruolo educativo delle famiglie che consentono ai figli determinate condotte in un periodo di emergenza pandemica da Covid-19.