Giugliano piange la 100esima vittima del Covid: è morto Salvatore Sestile di Tenuta La Contessa

Giugliano piange la 100esima vittima del Covid: è morto Salvatore Sestile di Tenuta La Contessa

Cugino del compianto Presidente del Giugliano è la vittima numero 100 della pandemia


GIUGLIANO – Un’altra vittima del Covid in città. È morto Salvatore Sestile, 73 anni, gestore di Tenuta La Contessa a Varcaturo, luogo storico per eventi e cerimonie dove il 73enne viveva.

Salvatore Sestile era omonimo e cugino del compianto presidente del Giugliano scomparso due anni fa a causa di un male incurabile.

Quella di Sestile è la centesima morte e l’ultima, in ordine cronologico, avvenuta a Giugliano a causa del Covid. L’ultimo bollettino rilasciato dal sindaco Nicola Pirozzi lo scorso 11 febbraio, era fermo a 98 deceduti. Due giorni fa la morte di un uomo residente nel parco Carola a Giugliano centro e oggi quella di Salvatore Sestile portano il bilancio a 100 morti.

Martedì 16 Febbraio alle ore 10:00 si celebrerà la messa per l’ultimo saluto a Salvatore Sestile che si terrà nel Santuario dell’Annunziata a Giugliano. Date le norme di sicurezza adottate per il covid, la messa sarà celebrata in forma privata con la presenza dei soli familiari.