Incendio a Napoli, emersi ulteriori dettagli: le due vittime erano fratello e sorella

Incendio a Napoli, emersi ulteriori dettagli: le due vittime erano fratello e sorella

Il figlio di uno dei due avrebbe tentato fino all’ultimo di trascinare suo padre fuori dall’edificio, senza purtroppo riuscirci


NAPOLI, 26 FEB – Risaliva a questa mattina la notizia di un incendio divampato a Napoli, nel quartiere Fuorigrotta, a seguito del quale avevano perso la vita due persone. Ebbene a distanza di ore, le prime ricostruzioni hanno permesso di appurare che le due vittime fossero fratello e sorella, e non una coppia di coniugi come era stato ipotizzato inizialmente. Il rogo è scoppiato poco dopo le 4.30 in un appartamento al quinto piano di un edificio in via Mercantini. Entrambi ultraottantenni, i fratelli Schiano vivevano con Dario, il figlio di lui, che secondo le testimonianze di alcuni inquilini avrebbe cercato senza riuscirsi di trascinare il padre, Mario, fuori dall’appartamento in fiamme.

L’uomo, rimasto ustionato, è ricoverato al Cardarelli. La donna, invalida e costretta su una sedia a rotelle, è stata avvolta completamente dalle fiamme. I vigili del fuoco del distaccamento di Fuorigrotta, che hanno evacuato con l’aiuto di una scala esterna gli altri inquilini del palazzo, ipotizzano che nell’appartamento possa aver preso fuoco una stufa.