Lockdown a Melbourne: gli Australian Open si giocheranno a porte chiuse

Lockdown a Melbourne: gli Australian Open si giocheranno a porte chiuse

Le restrizioni sono state ordinate nel tentativo di arginare una nuova variane del Covid


DAL MONDO – Nonostante il lockdown disposto a Melbourne da parte di Daniel Andrews, primo ministro dello Stato di Victoria, gli Australian Open si giocheranno ma, per almeno i prossimi 5 giorni, il torneo sarà totalmente a porte chiuse. Le restrizioni sono state ordinate nel tentativo di arginare una nuova variane del Covid.

Se inizialmente era stata confermata la possibilità di ospitale un massimo di 30mila persone nelle sedi ospitanti il primo Slam della stagione, ora è totalmente vietato l’ingresso al pubblico. Infatti gli impianti saranno considerati come luoghi di lavoro, dove sarà consentito entrare solo ad un numero limitato di impiegati. Venerdì l’ultimo giorno con il pubblico sugli spalti, da sabato le porte saranno tutte chiuse.