Maltempo in Campania, frana distrugge abitazioni: il sindaco chiude le scuole

Maltempo in Campania, frana distrugge abitazioni: il sindaco chiude le scuole

“Continueremo a monitorare, insieme ai tecnici del competente ufficio comunale l’evolversi degli eventi e garantiremo assistenza a tutte le famiglie costrette a lasciare le proprie abitazioni”


PELLEZZANO (SALERNO) – Risaliva a ieri sera la notizia di una vera e propria tragedia sfiorata che si è verificata nel salernitano, in particolare in via Livatino, situata nella frazione Coperchia di Pellezzano (Salerno). A seguito della consistente ondata di maltempo che ha pervaso tutto il territorio regionale nella giornata di ieri, mercoledì 10 febbraio, in serata si è verificato uno smottamento di vaste dimensioni, causato dalle forti piogge, che ha provocato il distaccamento di una frana dal costone collinare.

La massa di terreno e detriti aveva così invaso alcune abitazioni nell’area sottostante il costone, ed in particolar modo un appartamento era stato completamente distrutto. Non si sono registrati, per fortuna, danni a persone. Sul posto sono presto giunti i Vigili del fuoco, carabinieri e il sindaco di Pellezzano, che stanno cercando di ovviare nel più breve tempo possibile ai danni causati.

“Purtroppo – ha detto il sindaco di Pellezzano, Morra – a distanza di pochi giorni, si è verificata una nuova frana a Coperchia, di dimensioni più vaste rispetto alla precedente. Per fortuna non sono stati registrati danni a persone, ma solo alle abitazioni. Come amministrazione ci eravamo già attivati per mettere in sicurezza quel tratto collinare che era a rischio idrogeologico, ma il maltempo, purtroppo, ha provocato danni prima di un nostro intervento. Continueremo a monitorare, insieme ai tecnici del competente ufficio comunale l’evolversi degli eventi e garantiremo assistenza a tutte le famiglie costrette a lasciare le proprie abitazioni per ragioni di sicurezza”. L’amministrazione ha inoltre deciso una ulteriore sospensione delle attività scolastiche per ragioni di tutela pubblica.