Marano e Pozzuoli piangono Tiziano: l’infermiere muore improvvisamente a 46 anni

Marano e Pozzuoli piangono Tiziano: l’infermiere muore improvvisamente a 46 anni

Descritto da tutti come un lavoratore esemplare, da un anno come tutti i suoi colleghi in prima linea contro il Covid


NAPOLI- Tiziano Neola, infermiere dell’ospedale Santa Maria delle Grazie, morto a Napoli a seguito di un malore. L’uomo, 46 anni e originario di Marano, descritto da tutti come un lavoratore esemplare, da un anno come tutti i suoi colleghi in prima linea contro il Covid. Anche il sindaco Vincenzo Figliolia ha espresso  il suo cordoglio attraverso un post sui canali social.

POST DEL SINDACO FIGLIOLIA 

Il primo cittadino ha scritto: “Un uomo che lavorava con dedizione, amore e tanta umanità, senza risparmiarsi mai: questo è il ricordo che conservo di Tiziano Neola, infermiere presso il Santa Maria delle Grazie. La sua scomparsa ha lasciato tutti senza parole, un fortissimo dolore. Un caro e forte abbraccio alla sua famiglia. Gli sia lieve la terra”

Anche la Uil ha espresso il suo cordoglio: “La Uil con il suo Segretario Generale Vincenzo Martone e il Coordinatore Ciro Chietti a nome di tutti dirigenti sindacali , si uniscono al dolore della famiglia.