Napoli, apre il pronto soccorso al Policlinico della Federico II

Napoli, apre il pronto soccorso al Policlinico della Federico II

“Unpresidio di eccellenza in piu’ nella rete ospedaliera regionale”, ha dichiarato la senatrice del Movimento 5 Stelle Mariolina Castellone


NAPOLI – Finalmente anche il Nuovo Policlinico di Napoli della Federico II avrà il suo pronto soccorso. Una svolta importante ed attesa da molto tempo, nell’ambito della sanità campana, a tutela della salute dei cittadini.

Ad annunciarlo questa mattina la senatrice campana del Movimento 5 Stelle Mariolina Castellone:

Quattro milioni per le opere murarie, due per attrezzature e tecnologie. Il Policlinico della Federico II avrà un suo pronto soccorso. Lo hanno sancito sottoscrivendo una delibera, i docenti della Scuola di Medicina presieduta dall’ordinaria di Igiene Maria Triassi.
Già ad ottobre 2020 Il gruppo del MoVimento 5 stelle campano – consiglieri regionali, deputati e senatori – aveva chiesto ai ministri dell’università e della sanità e al presidente della Regione che i policlinici universitari di Napoli diventassero covid hospitals.
Una battaglia che i nostri regionali avevano intrapreso già da prima e che era diventata particolarmente urgente in pandemia. Eravamo estremamente preoccupati dall’allora media altissima settimanale dei casi di contagio in Campania, e per le criticità del nostro sistema sanitario regionale, la cui tenuta era a rischio per le forti carenze ricettive degli ospedali.
Nei mesi scorsi, con la collega vicepresidente del consiglio regionale della Campania, Valeria Ciarambino, abbiamo incontrato l’allora ministro dell’Università Manfredi e, successivamente, la presidente Triassi, a cui abbiamo garantito tutto il supporto necessario, sia a livello parlamentare che a livello regionale, perche’ la Regione Campania potesse dare finalmente concretezza al progetto di apertura di un Pronto soccorso generale al Policlinico universitario di Napoli.
Con un presidio di eccellenza in piu’ nella rete ospedaliera regionale, possiamo garantire un’adeguata assistenza, dando un supporto importante a ospedali come il Cardarelli, sistematicamente alle prese con il sovraffollamento e l’emergenza barelle.
Oggi siamo felici per questo risultato che è una vittoria per tutti i cittadini campani.”