Napoli, cancellato il murale di Luigi Caiafa: il 17enne ucciso durante una tentata rapina

Napoli, cancellato il murale di Luigi Caiafa: il 17enne ucciso durante una tentata rapina

Era stato realizzato nel quartiere Forcella, a pochi passi dall’abitazione del giovane


NAPOLI – Aveva suscitato numerose polemiche ed è quindi stato coperto il murale realizzato in memoria di Luigi Caiafa, il 17enne ucciso il 4 ottobre 2020 in un conflitto a fuoco con un agente di polizia mentre tentava una rapina nel centro di Napoli.  Il murale era stato realizzato in vico Sedil Capuano, nel quartiere Forcella.

Per la rimozione sono intervenuti questa mattina la Polizia di Stato e la Polizia Municipale, inoltre l’Amministrazione comunale ha emanato un’ordinanza di ripristino dello stato dei luoghi. Il dipinto si trovava a pochi passi dall’abitazione del giovane, all’interno della quale, lo scorso 30 dicembre, Ciro, il padre di Luigi, ha perso la vita a 40 anni a causa di un agguato.

FONTE FOTO: Il Mattino