Napoli, parcheggiatore abusivo prende a calci e pugni i poliziotti: bloccato, è nei guai

Napoli, parcheggiatore abusivo prende a calci e pugni i poliziotti: bloccato, è nei guai

Gli agenti, dopo un breve inseguimento a piedi, avevano raggiunto l’uomo che si era rifugiato in un bar


NAPOLI – Ieri pomeriggio gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Argine hanno notato una persona che stava svolgendo l’attività di parcheggiatore abusivo e che, alla loro vista, si è data alla fuga.

I poliziotti, dopo un breve inseguimento a piedi, hanno raggiunto l’uomo che si era rifugiato in un bar e che, alla richiesta di fornire le proprie generalità, ha aggredito gli operatori con calci e pugni fino a quando, non senza difficoltà e dopo una colluttazione, è stato bloccato.

G.P., 32enne napoletano con precedenti di polizia, è stato denunciato poiché stava svolgendo nuovamente l’attività di parcheggiatore abusivo, per rifiuto di fornire le proprie generalità,  per resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni.