Noto scrittore e professoressa della Federico II trovati privi di sensi in casa

Noto scrittore e professoressa della Federico II trovati privi di sensi in casa

L’ipotesi più probabile è una intossicazione da monossido di carbonio. Entrambi sono in gravi condizioni


ROMA – Lo scrittore e storico Valerio Massimo Manfredi è stato trovato esanime in un appartamento in via dei Vascellari a Roma. Nell’abitazione con Manfredi anche la scrittrice ed insegnante di  Letteratura latina all’Università degli Studi di Napoli Federico II, Antonella Prenner, 47 anni.  L’allarme è stato dato dalla figlia dello scrittore. Entrambi sono stati portati in ospedale in gravi condizioni.

L’ipotesi più probabile è una intossicazione da monossido di carbonio. Sul posto polizia e vigili del fuoco che stanno verificando da dove potrebbe esser fuoriuscita la perdita, forse da una caldaia. Si attendono i rilievi della scientifica che sta raggiungendo l’appartamento.

FONTE: REPUBBLICA.IT