Nuovo Dpcm, le novità di Draghi: cambia l’orario del coprifuoco, non sarà più alle 22

Nuovo Dpcm, le novità di Draghi: cambia l’orario del coprifuoco, non sarà più alle 22

Si attendono cambiamenti anche sul fronte aperture serali dei ristoranti


ITALIA – Le attuali disposizioni anti-Covid contenute all’interno del Dpcm andranno in scadenza il prossimo 5 marzo, dunque il Governo è già al lavoro per mettere a punto quelle che saranno tutte le novità contenute nel prossimo Decreto. Oltre che il tema spostamento tra Regioni, altro argomento da affrontare sarà sicuramente quello relativo al coprifuoco. La regola vigente prevede il divieto di mobilità anche all’interno del proprio Comune dalle 22 alle 5.

Ebbene ciò che si sta pianificando è un posticipo dell’orario del coprifuoco dalla mezzanotte alle 5 del mattino, oppure una totale eliminazione dello stesso, tuttavia l’ipotesi più probabile rimane la prima. Altra fonte di pressione nei confronti del Governo è quella da parte dei ristoratori per quanto riguarda la riapertura serale, almeno fino alle 22. Una misura che, secondo Coldiretti, salverebbe l’80% degli incassi dei locali. Nei giorni scorsi, in relazione a questa tematica, si era espresso anche il governatore Attilio Fontana, che aveva deciso di inviare una lettera al governo per chiedere appunto di estendere il periodo limite di attività dei locali almeno fino alle ore 22.