Rapina in banca nel Napoletano, legano due dipendenti e portano via il bottino

Rapina in banca nel Napoletano, legano due dipendenti e portano via il bottino

SI fingono clienti ed una volta entrati si fanno consegnare l’incasso


SAN GIUSEPPE VESUVIANO – Entrano in banca disarmati e commettono rapina. I fatti sono avvenuti nel pomeriggio di ieri alla filiale della Bnl di Via Aielli, i quattro malviventi si sono finti clienti e sono entrati all’interno dell’istituto bancario prendendo in ostaggio due dipendenti.

Li hanno legati con delle fascette alle mani, come riportato da Il Fatto Vesuviano, e si sono fatti consegnare tutto l’incasso presente in cassa: circa 56mila euro. Dopo aver commesso il colpo si sono dati alla fuga, subito è scattato l’allarme e sul posto sono giunti i carabinieri della locale stazione agli ordini del maresciallo Giuseppe Sannino. I dipendenti sono stati liberati dai militari e sono state acquisite le immagini delle telecamere di videosorveglianza. Si cerca ora di identificare i malviventi. Dagli accertamenti, è emerso anche che i balordi siano riusciti a mettere a segno il colpo senza ricorrere all’uso delle armi.