Scuole chiuse a Villaricca, si torna in classe solo il 1 Marzo: ecco le modalità di rientro

Scuole chiuse a Villaricca, si torna in classe solo il 1 Marzo: ecco le modalità di rientro

Nel periodo di sospensione delle attività didattiche in presenza è prevista per tutti gli studenti la DAD


VILLARICCA – Dopo la chiusura di tutte le scuole sul territorio di Villaricca, il Sindaco Rosaria Punzo ha pubblicato l’ordinanza nella quale sono specificate anche le modalità di rientro degli studenti in classe:

1. la sospensione delle attività didattiche in presenza di tutte le scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado, oltre che delle ludoteche, a partire da lunedì 15 febbraio e fino a sabato 27 febbraio 2021, con la riapertura a decorrere dal prossimo lunedì 1° marzo 2021, in modalità sperimentale con DAD a settimane alterne e/o a rotazione, con percentuale di DAD per istituto in proporzione al numero degli alunni presenti per ogni plesso, secondo la tabella di seguito riportata:
fino a 100 alunni per plesso 10% delle classi in DAD
Da 101 a 200 alunni per plesso 20% delle classi in DAD
Da 201 a 300 alunni per plesso 30% delle classi in DAD
Da 301 a 400 alunni per plesso 40% delle classi in DAD
Da 401 alunni per plesso ed oltre 50% delle classi in DAD

2. Ogni scuola è tenuta a comunicare in via preventiva le modalità concrete e dettagliate di attuazione del presente dispositivo sperimentale con cadenza settimanale, al fine di consentire la successiva attività di monitoraggio dei contagi;

3. Per quanto concerne le ludoteche, a decorrere da lunedì 1° marzo sarà possibile, in via sperimentale, la ripresa delle attività nella misura del 50% degli iscritti. Per la sola scuola dell’infanzia, a decorrere dal 1° marzo 2021 sarà possibile la ripresa delle attività per tutti gli iscritti secondo gli attuali protocolli di sicurezza vigenti;

4. Nel periodo di sospensione delle attività didattiche in presenza è prevista per tutti gli studenti la DAD;

5. Restano comunque consentite in presenza le attività destinate agli alunni con bisogni educativi speciali e/o con disabilità, previa valutazione, da parte dell’Istituto scolastico, delle specifiche condizioni di contesto e in ogni caso garantendo il collegamento on line con gli alunni della classe che fruiscano della didattica a distanza;

6. E’ disposta, ancora, la sanificazione generale di tutti gli ambienti, i locali, le pertinenze, le suppellettili, gli arredi ed ogni altro spazio esterno ed interno alle scuole, oltre alla formazione specifica del personale scolastico riguardo all’implementazione dei protocolli di sanificazione ed alla corretta attuazione dei protocolli di prevenzione di gestione dei contagi da COVID – 19. Laddove le attività di sanificazione siano affidate a ditta esterna, è fatto obbligo ai dirigenti scolastici di vigilare sulle attività e di acquisire riscontro scritto sull’appropriatezza ed efficacia degli interventi svolti.