Terrore in Costiera, frana il costone: “Sembrava il terremoto”

Terrore in Costiera, frana il costone: “Sembrava il terremoto”

Stando a quanto riferito da alcuni testimoni l’evento franoso è stato preceduto da un forte boato


AMALFI – Una frana di grandi dimensioni ha investito la statale amalfitana nel Comune di Amalfi. Secondo quanto riferisce il sindaco Daniele Milano, dalle prime testimonianze non sembra ci siano vittime ma al momento non è neanche possibile escluderlo.

La frana si è staccata dal costone roccioso che fiancheggia la statale, ha invaso completamente la strada ed ha coinvolto anche un tratto al di sotto del lungomare di Amalfi. “Ci vorranno ore per liberare la strada e solo allora potremmo essere certi che non ci siano vittime – dice il sindaco – si procederà di sicuro all’evacuazione di alcune case”. Stando a quanto riferito da alcuni testimoni l’evento franoso è stato preceduto da un forte boato. Come dichiarato da un passante: “Sembrava un terremoto”.

Dopo la frana sono rimaste intrappolate in casa, il cui accesso dà sulla stradina pedonale crollata insieme alla parete rocciosa, ben quattro persone facenti parte dello stesso nucleo familiare. Per aiutarle ad abbandonare l’abitazione è intervenuto l’elicottero dei vigili del fuoco che ha calato un proprio specialista all’interno della veranda posta al vano superiore della casetta. Da qui, con l’aiuto di vigili del fuoco e volontari della protezione civile Millenium che erano all’esterno sono state evacuate le quattro persone rimaste intrappolate.