Tragedia in famiglia, 17enne uccide il padre con un machete e scappa con la fidanzata

Tragedia in famiglia, 17enne uccide il padre con un machete e scappa con la fidanzata

I due avrebbero cercato di fuggire ma sono stati presi


ROVIGO – Tragedia familiare a Rovigo, dove un figlio ha ucciso il padre colpendolo con un machete.  Un 17enne ieri sera, in un piccolo campo rom a Rovigo, nella frazione di Sant’Appollinare, ha ferito a morte il padre al termine di un violento litigio. Dopo l’aggressione il ragazzo è fuggito a bordo di un’auto in compagnia della fidanzata. I due avrebbero cercato di raggiungere un parente della giovane nella zona di Adria. Il minorenne, sottoposto a fermo di polizia, è stato portato in Questura a Rovigo.

La vittima si chiamava Eddy Cavazza, 46 anni. È possibile che il ragazzo sia fuggito prima di capire che il genitore era deceduto. Sul posto è al lavoro la polizia scientifica e gli agenti della squadra mobile, che stanno sentendo i testimoni del fatto.