Campania, sospeso altro lotto di vaccini Astrazeneca: è quello somministrato al bidello morto

Campania, sospeso altro lotto di vaccini Astrazeneca: è quello somministrato al bidello morto

E’ stata questa la decisione dell’Istituto superiore di sanità così da sottoporre ad analisi approfondite i campioni del siero anglosvedese


CAMPANIA – Un secondo lotto di vaccini Astrazeneca è stato sospeso oggi in Campania, in seguito alla richiesta alle Regioni dell’Istituto superiore di sanità di inviare campioni di fiale del siero anglosvedese (di lotti diversi da quello bloccato ieri) in modo da consentire analisi comparative. Come riportato dal Mattino, in Campania il lotto scelto per l’approfondimento è AV6096, quello da cui veniva il vaccino inoculato a Vincenzo Russo, il bidello deceduto ad Acerra solo tre giorni dopo la somministrazione, caso per il quale si attende l’autopsia sulla salma non essendo emerse finora connessioni tra la vaccinazione e il decesso.

Qualche ora fa in merito alla vicenda si era espressa proprio la moglie di Russo, che chiedendo giustizia per il marito aveva preteso si conoscesse la verità: “Domenica ha fatto il vaccino ma stava bene. Lunedì è andato a scuola e dopo un po’ ha iniziato ad accusare dei brividi e ha chiesto al preside di tornare a casa. Gli stessi sintomi sono ricomparsi la sera: non aveva febbre, ma si sentiva tutto indolenzito. Pensavamo fosse la normale reazione al vaccino. Mercoledì ha telefonato la guardia giurata chiedendomi di andare in ospedale, ero quasi arrivata quando ha chiamato anche il medico dicendo che Vincenzo si era aggravato durante dei controlli. Credevo che fosse finito in rianimazione, invece, era morto”.

Leggi anche: Bidello morto poche ore dopo il vaccino, parla la moglie