Coronavirus, ancora un lutto in Campania: Giovanni muore in casa, aveva circa 40 anni

Coronavirus, ancora un lutto in Campania: Giovanni muore in casa, aveva circa 40 anni

Non aveva le bombole d’ossigeno ed a breve si sarebbe dovuto sottoporre a tampone


SAN FELICE A CANCELLO (CE) – Lutto nel casertano. La Frazione Talanico di San Felice a Cancello sotto choc, un giovane sui 40 anni, è deceduto presso la sua abitazione, aveva il Covid. Si tratta di Giovanni Terracciano.

Sul posto, intorno alle 17 di oggi – come riporta edizionecaserta.it – sono arrivate anche due ambulanze ma non c’è stato nulla da fare. Hanno tentato di fare il possibile, l’arresto cardiaco è stato fatale.

Era alle prese col Covid da poco più di una ventina di giorni, non aveva l’ossigeno, e nelle prossime ore si sarebbe dovuto fare il tampone.

Giovanni era sposato, lascia la moglie Teresa. Un bravissimo ragazzo, ex artigiano, lo conoscevano tutti, sempre garbato e disponibile. La frazione collinare di San Felice a Cancello era stata già provata da diversi lutti.