Denise Pipitone è stata ritrovata? La madre: “Partirò per la Russia ma resto con i piedi per terra”

Denise Pipitone è stata ritrovata? La madre: “Partirò per la Russia ma resto con i piedi per terra”

La madre di Denise è in attesa di partire per la Russia, completato l’iter d’autorizzazione da parte del ministero degli Esteri russo per consentirle l’ingresso nel Paese


RUSSIA| ITALIA – Forse c’è una svolta nel caso della piccola Denise Pipitone, scomparsa nel 2004 a Mazara del Vallo.

Potrebbe essere  proprio Denise Pipitone la ragazza che ha fatto un appello alla televisione russa, raccontando di essere stata rapita quando era piccola? A parlarne è Federica Sciarelli, conduttrice di Chi l’ha visto?, che oggi alle 21.20 su Rai3 mostrerà l’appello della ragazza.

“Noi stiamo con i piedi per terra, non vogliamo dare nessuna certezza, anche perché Piera ne ha viste e passate tante in questi anni -ha precisato Federica Sciarelli, conduttrice di “Chi l’ha visto?” -. Le coincidenze temporali ci sono e anche una somiglianza tra la giovane e Piera. La bambina ‘russa’ venne trovata in un campo nel 2005 e, non sapendo chi sia la sua vera madre, è andata in una trasmissione tv russa per mostrare il suo volto e lanciare a sua volta un appello alla vera famiglia. Ora vanno fatte tutte le verifiche: occorre avere pazienza ed essere scrupolosi”.

– “Attendiamo l’esame del Dna e siamo speranzosi”, ha detto Piera Maggio, come riportato da Tgcom24. La madre di Denise è in attesa di partire per la Russia, completato l’iter d’autorizzazione da parte del ministero degli Esteri russo per consentirle l’ingresso nel Paese, nel rispetto delle norme anti-Covid. In questi anni tanti sono stati i presunti avvistamenti di Denise, ma purtroppo senza esito positivo. La madre anche attraverso la sua pagina social ha dichiarato: ” Rimaniamo con i piedi ben saldi. Chiediamo ulteriori verifiche attraverso il Dna, vi ringraziamo per la vicinanza”.

La stessa Federica Sciarelli ha invitato tutti a rimanere con i piedi per terra. Si tratterebbe, se confermato, di un vero e proprio miracolo. Si invita alla prudenza, in attesa di tutti i chiarimenti del caso. Il legale della famiglia e Piera Maggio sono in attesa di partire per la Russia. “Attendiamo i risultati di un test del Dna e siamo speranzosi” ha dichiarato il legale Giacomo Frazzitta, che si è espresso a nome della Maggio