Giugliano, sono partiti i lavori di costruzione di un nuovo impianto rifiuti alla ex centrale Turbogas

Giugliano, sono partiti i lavori di costruzione di un nuovo impianto rifiuti alla ex centrale Turbogas

La Regione ignora il dissenso espresso dai sindaci del territorio e si porta avanti

@Armando Di Nardo

GIUGLIANO – Nonostante le battaglie, le rimostranze e le iniziative annunciate anche in sede legale, ieri la Regione Campania ha avviato i lavori per la realizzazione dell’impianto di spaccherramento delle ecoballe di Taverna del Re.

Una notizia che getta nello sconforto cittadini, associazioni, comitati e parte della classe politica locale che annunciano di non voler arrendersi alla costruzione di un nuovo ecomostro sul territorio. Territorio utilizzato per anni come ricettacolo di rifiuti dell’intera regione.

Ancora una volta tocca a Giugliano accogliere le emergenze e allo stesso tempo risolverle ma stavolta la città annuncia battaglia, unitamente ai Comuni limitrofi che allo stesso modo ne subiscono il danno, in termini ambientali ed economici vedendosi negata la possibilità di investire sullo sviluppo delle proprie città.

LE IMMAGINI CON IL DRONE