Il dramma di Maria, la mamma ha tentato di fermarla e si è ferita alla testa

Il dramma di Maria, la mamma ha tentato di fermarla e si è ferita alla testa

La donna è stata ricoverata al San Giuliano di Giugliano dopo essere caduta in una disperata corsa verso la figlia


MARANO – Emergono nuovi particolari nella tragedia di via Don Mimì Galluccio a Marano nella quale ha perso la vita la 40enne Maria Vecchione. La donna era caduta dal balcone di casa sua, al quinto piano, perdendo la vita sul colpo. Con lei in casa la figlia Isabel, nata appena 4 mesi fa, e la mamma di Maria.

Quest’ultima, resasi evidentemente conto di quello che stava per accadere, ha tentato di fermare Maria correndole dietro ma nella foga è scivolata battendo la testa. Ha perso i sensi, non ha visto la figlia cadere giù dal balcone. I soccorsi sono stati tempestivi. Per Maria, purtroppo, non c’era più niente da fare.

Qualcuno però ha segnalato alle forze dell’ordine che in quella abitazione la 40enne non era sola, motivo per il quale i soccorritori hanno fatto irruzione in casa trovando la mamma di Maria e la figlia piccola. La donna è stata ricoverata al San Giuliano dove fortunatamente le sue condizioni non desterebbero preoccupazione.

In via Don Mimì Galluccio c’è silenzio, quel silenzio che sa di dolore, di rispetto. Per un dramma improvviso che ha coinvolto un’intera famiglia ma ha colpito tutta la comunità.