La Campania rimane in zona rossa, a confermarlo sono i dati dell’Iss: l’Rt a 1,65

La Campania rimane in zona rossa, a confermarlo sono i dati dell’Iss: l’Rt a 1,65

La Regione governata da De Luca, stando al monitoraggio, rimarrà nell’area di massimo rischio per altri 15 giorni


CAMPANIA – La Campania ha dati da zona rossa e per altri 15 giorni, stando così le cose, resta nella fascia di massima restrizione per mitigare il contagio Covid-19. È quando è indicato nel monitoraggio settimane Iss-Ministero Salute. Nel periodo 24 febbraio – 09 marzo 2021, resta fermo a 1,16, lo stesso valore della scorsa settimana, l’Rt nazionale (range 1,02 – 1,26), sempre sopra uno in tutto il range. La Campania con 305 casi su 100mila supera la soglia limite che la spedisce di nuovo in zona rossa. L’RT è 1.65 (range 1,59-1,72) la scorsa settimana era 1.5.

Come riportato da Napoli Fanpage, le tabelle del monitoraggio Iss parlano di classificazione «alta con molteplici allerte di resilienza» ed è la terza volta consecutiva con uno scenario preoccupante in relazione all’indice di contagio Rt perché è il 4, ovvero «Situazione di trasmissibilità non controllata con criticità nella tenuta del sistema sanitario nel breve periodo». Al momento la Campania è l’unica regione in Italia con quel tipo di scenario.