Marano, la storia di Maria avvocato e donna brillante: giù dal balcone 4 mesi dopo la nascita di suo figlio

Marano, la storia di Maria avvocato e donna brillante: giù dal balcone 4 mesi dopo la nascita di suo figlio

Pare che la donna soffrisse di depressione post partum e secondo quanto ricostruito dai carabinieri si tratta di suicidio.   


MARANO – Maria Vecchione era una donna brillante, solare, intelligente, bella ed istruita. Chi la conosceva  non avrebbe mai immaginato un epilogo del genere.

La ragazza,  40enne, è precipitata  dal quinto piano di un palazzo a Marano, in via Don Mimì Galluccio. La donna era un avvocato penalista di professione, moglie di un carabiniere, e madre da pochi mesi. Pare che la donna soffrisse di depressione post partum e secondo quanto ricostruito dai carabinieri si tratta di suicidio.

Anche il fratello è nelle forze dell’ordine, esercita la professione di poliziotto. Forte lo sgomento tra i colleghi. Era una donna ben voluta da tutti, e la notizia della sua scomparsa ha lasciato sgomenti ed attoniti tra tutti coloro che la conoscevano.

LEGGI ANCHE

Marano, il dramma di Maria: giù dal balcone 4 mesi dopo la nascita di suo figlio