Napoli, aggredisce moglie e fratello con un coltello: nei guai 52enne

Napoli, aggredisce moglie e fratello con un coltello: nei guai 52enne

Dopo la lite, l’uomo era fuggito in provincia, ospite di un familiare, ma è stato ugualmente rintracciato dai poliziotti


NAPOLI/ACERRA – Ieri sera gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, su segnalazione della Centrale Operativa sono intervenuti in via Bronzi di Riace per una lite familiare.
Gli operatori, una volta sul posto, sono stati avvicinati da una persona la quale ha raccontato che suo padre aveva aggredito con un coltello la madre, con la quale è in fase di separazione, ed il fratello che era intervenuto per difenderla.

L’aggressore, che si era nel frattempo allontanato, è stato rintracciato  poco dopo dai poliziotti del Commissariato di Afragola in via Michelangelo ad Acerra presso l’abitazione di un familiare; l’uomo, M.S., napoletano di 52anni con precedenti di polizia, è stato  denunciato per lesioni aggravate e maltrattamenti in famiglia.