Napoli, non si ferma all’alt: Apecar sperona auto dei vigili e cerca di investire vigilessa

Napoli, non si ferma all’alt: Apecar sperona auto dei vigili e cerca di investire vigilessa

Il conducente del veicolo si è poi presentato presso gli uffici della polizia municipale


SECONDIGLIANO – Come racconta periferiamonews, a Secondigliano, un’agente della Polizia Municipale lo scorso 29 marzo è stata ferita durante una colluttazione mentre svolgeva il proprio lavoro.

La vigilessa si stava apprestando a verbalizzare un motocarro in sosta irregolare quando viene raggiunta dal conducente che, una volta messosi alla guida, fa retromarcia con l’intento di investire l’agente che però riesce a spostarsi in tempo mentre il veicolo finisce contro l’auto di servizio provocando diversi danni.

Per tentare di fermare il motocarro l’agente ha afferrato lo specchietto che, rompendosi, l’ha fatta cadere, procurandole una rottura sopra l’arcata sopraccigliare.

Nonostante la ferita sanguinante, l’agente ha cercato insieme al collega di pattuglia di fermare il conducente che, dopo una breve colluttazione, si è allontanato velocemente con il mezzo.

Il conducente del veicolo si è poi presentato presso gli uffici della polizia municipale dove, è stato denunciato a piede libero. Per la vigilessa diagnosi di un lieve trauma cranico.

“Esprimiamo la nostra solidarietà all’agente di Polizia Municipale che è rimasta ferita così come a tutte le forze dell’ordine che nonostante le difficoltà date dalla pandemia e da una criminalità sempre crescente stanno proseguendo indefesse nel proprio compito, molto arduo. I delinquenti non temono più neanche le divise, per questo chiediamo la tolleranza zero e punizioni esemplari per fermare la deriva delinquenziale “- si è così pronunciato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.