Nascondeva oltre 200 chili di rame rubato alle ferrovie: nei guai un 42enne napoletano

Nascondeva oltre 200 chili di rame rubato alle ferrovie: nei guai un 42enne napoletano

All’esito delle attività i cavi di rame  sono stati sottoposti a sequestro preventivo


QUARTO – Proseguono i controlli degli agenti del Compartimento Polizia Ferroviaria per la Campania, finalizzati ad arginare il fenomeno dei furti di cavi di rame in ambito ferroviario, procedendo al controllo di un deposito nella zona Montagna Spaccata e a denunciarne il titolare.

In particolare un uomo di 42 anni, titolare di una ditta, all’interno dei locali della sua ditta stoccava rifiuti ferrosi e non, tra cui rame sottratto a Rete Ferroviaria Italiana.

All’interno del locale sono stati rinvenuti 200 Kg di corda in rame nudo per linea di contatto in uso a RFI, di cui il titolare non ha saputo giustificare con certezza la provenienza. All’esito delle attività i cavi di rame  sono stati sottoposti a sequestro preventivo e il titolare è stato denunciato per ricettazione.

COMUNICATO STAMPA