Oggi in Cdm il nuovo decreto: scuole aperte senza più deroghe alle Regioni

Oggi in Cdm il nuovo decreto: scuole aperte senza più deroghe alle Regioni

I governatori non potranno emanare ordinanze più restrittive per sospendere l’attività in presenza. Questo è quanto previsto dalla bozza del decreto


ITALIA – Si torna in classe fino alla prima media in tutta Italia, zone rosse comprese, e i governatori non potranno emanare ordinanze più restrittive per sospendere l’attività in presenza. Lo prevede la bozza del decreto atteso nel pomeriggio in Cdm.

“Dal 7 aprile al 30 aprile è assicurato in presenza sull’intero territorio nazionale lo svolgimento dei servizi educativi” fino alla prima media, si legge nella bozza. Una disposizione che “non può essere derogata da provvedimenti dei Presidenti delle Regioni e, delle Province autonome”. In zona arancione e gialla la presenza è fino alla terza media e con un minimo del 50% alle superiori.