Ornella uccisa dal marito, tensione e lacrime al funerale: arrivano i fiori e un biglietto dai suoceri

Ornella uccisa dal marito, tensione e lacrime al funerale: arrivano i fiori e un biglietto dai suoceri

Una delle sorelle della vittima ha strappato il biglietto e ha rifiutato i fiori


NAPOLI – Si sono tenuti questa mattina i funerali di Ornella Pinto, la donna di 40 anni uccisa dal marito nella notte tra venerdì e sabato scorsi a Napoli. Ci sono stati però attimi di tensione prima dell’ inizio della celebrazione, quando è arrivata una corona di fiori bianchi con un biglietto: a mandarla è stata la famiglia del suo omicida. Una delle sorelle della vittima ha strappato il biglietto e ha rifiutato i fiori, chiedendo che venissero riportati indietro.

Sono state circa 200 le persone che hanno preso parte alla celebrazione, anche se la maggior parte di loro ha dovuto attendere all’esterno a causa delle normative anti contagio e per rispettare la volontà della famiglia che ha voluto all’interno solo poche persone. Le esequie sono state celebrate nel Duomo di Napoli da parte del vescovo Mimmo Battaglia, “La violenza ti ha strappato alla vita”, ha detto durante l’omelia.

“Il primo, violento, ceffone deve svelare l’inganno: lì non c’è amore e non ce ne sarà, per nessuno. Apriamo gli occhi, fermiamo la violenza chiamandola col suo nome ogni volta che notiamo un livido nascosto, ogni volta che ascoltiamo la pietosa bugia di chi racconta a tutti che “è caduta dalle scale – ha continuato il vescovo – “Pace a te, Ornella. Il Dio della vita ti accolga tra le sue braccia e ti doni parole di tenerezza. Che tu possa sentire la sua carezza. E aiutaci tu ad accarezzare la vita e ad amare la vita. Non so come, non so quando, non so dove, ma so che noi ci incontreremo, ci vedremo, ci abbracceremo. Perché l’amore è più forte della morte. E tu sai cos’è l’amore. E chi ama non muore”.

Sempre per le norme anti Covid non è stato possibile per i familiari accompagnare neanche per un breve tratto la bara. All’esterno ci sono stati abbracci e momenti di forte commozione tra familiari ed amici stretti di Ornella Pinto.