Tragico litigio in famiglia: 28enne uccide il padre con una coltellata

Tragico litigio in famiglia: 28enne uccide il padre con una coltellata

Sarebbe stato lo stesso assassino ad avvisare il 118, una volta arrivati nell’abitazione i sanitari hanno tentato tutte le manovre per rianimare il ferito che però è deceduto sul posto


VENTURINA (LIVORNO) – Ennesima tragedia familiare in Italia, poco fa. La lite, le urla, la colluttazione, la coltellata, la morte. I carabinieri stanno cercando di ricostruire le fasi di un omicidio questa mattina a Venturina, in provincia di Livorno, dove un 28enne ha ucciso il padre di 64 anni con una coltellata all’addome. Secondo una primissima ricostruzione fata dai militari della locale stazione, che al momento stanno proseguendo gli accertamenti sul posto e stanno sentendo in caserma il figlio della vittima, al culmine di una lite scoppiata tra i due nella loro abitazione per questioni ancora al vaglio degli investigatori il 28enne avrebbe inferto una coltellata all’addome al padre, che si è rivelata fatale. Sarebbe stato lo stesso 28enne ad avvisare il 118, una volta arrivati nell’abitazione i sanitari hanno tentato tutte le manovre per rianimare il ferito che però è deceduto sul posto.

FONTE: FANPAGE.IT