Zelia, morte cerebrale a 37 anni: era stata vaccinata con AstraZeneca

Zelia, morte cerebrale a 37 anni: era stata vaccinata con AstraZeneca

La giovane insegnante ha avuto un’emorragia poco dopo la somministrazione


GELA – E’ morta Zelia Guzzo, l’insegnante di 37 anni ricoverata in condizioni gravissime perché colpita da un’ emorragia cerebrale dopo aver ricevuto il vaccino Astrazeneca.

La donna era ricoverata da 13 giorni. Si era sentita male subito dopo la somministrazione della prima dose di vaccino Astrazeneca. Inizialmente era stata trasportata  all’ospedale “Vittorio Emanuele” di Gela, poi è stato disposto il trasferimento al Sant’Elia dove è stata sottoposta ad un delicato intervento di Neurochirurgia. La donna, secondo i primi accertamenti medici, sarebbe stata colpita da trombosi ed emorragia cerebrale.

I medici avevano provato tamponare l’edema ma solo un miracolo avrebbe potuto salvarla.  Qualche ora fa, è stata avviata la procedura per la dichiarazione di morte cerebrale per l’insegnante. Sul suo caso la procura di Gela ha aperto un fascicolo sequestrando le cartelle cliniche e la documentazione inerente il vaccino.