Acerra, via libera all’ampliamento del termovalorizzatore. I giudici: “Nessun aumento di immissioni in atmosfera”

Acerra, via libera all’ampliamento del termovalorizzatore. I giudici: “Nessun aumento di immissioni in atmosfera”

Il Tar della Campania si è pronunciato sul ricorso presentato da associazioni ambientaliste


ACERRA – Nessuno stop all’ampliamento del termovalorizzatore di Acerra. È questo il risultato della sentenza del Tar della Campania che ha respinto il ricorso degli ambientalisti. Nello specifico il Comitato “Donne 29 Agosto” e dall’Associazione “Forum Ambientalista”, contro la Regione Campania e il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare nei confronti della A2A Spa. La vasca di stoccaggio dei rifiuti attualmente presente nell’impianto sarà quindi modificata aumentando la propria capacità da 753 a 1.160 metri cubi.

Secondo i giudici, infatti, “i lavori non determinano l’aumento della quantità di rifiuti da conferire e smaltire né un potenziamento della capacità produttiva dell’impianto TMV, che resta inalterata, né l’incremento delle immissioni in atmosfera ovvero la modifica di qualsiasi altro elemento essenziale dell’AIA, l’autorizzazione integrata ambientale”. Via libera ai lavori, dunque: gli ambientalisti costretti a fare un passo indietro.