Agguato a Casoria, Gianluca lotta tra la vita e la morte: l’ex della fidanzata ha tentato di ucciderlo

Agguato a Casoria, Gianluca lotta tra la vita e la morte: l’ex della fidanzata ha tentato di ucciderlo

Il papà di Gianluca ha invece lanciato un appello ai presenti in zona per aiutare gli agenti a identificare il colpevole, poiché è irreperibile e ha fatto perdere le sue tracce


CASORIA – Un agguato a Casoria, la scorsa settimana, ha ridotto in fin di vita un 27enne, Gianluca Coppola. Secondo quanto riportato nell’edizione odierna de Il Mattino, il ragazzo sarebbe stato vittima di una sparatoria provocata dall’ex della sua fidanzata, un 30enne incensurato, con il quale Gianluca aveva avuto un diverbio poi sfociato in scontro fisico, poco prima dell’agguato.

Il 30enne probabilmente non è mai riuscito a superare la rottura, avvenuta ormai a distanza di molti anni. Le tensioni tra i due sono sempre state palpabili ma quel giovedì sono esplose: dopo lo scontro fisico, l’ex della fidanzata di Coppola, che sembra aver avuto la paggio, avrebbe meditato vendetta. Si è armato di pistola e ha esploso 6 colpi contro Gianluca mentre questi era in auto con il padre, con l’intenzione di ucciderlo.

I proiettili hanno colpito la vittima al torce e al collo, al momento è ancora ricoverato d’urgenza in Cardarelli in pericolo di vita. Il papà di Gianluca ha invece lanciato un appello ai presenti in zona per aiutare gli agenti a identificare il colpevole. Il 30enne infatti ha fatto perdere le sue tracce dalla sera della sparatoria ed è irreperibile.