Assurdo ad Arzano, “libera” casa gettando rifiuti ingombranti in strada: colto in flagrante

Assurdo ad Arzano, “libera” casa gettando rifiuti ingombranti in strada: colto in flagrante

Il soggetto era in giro anche senza mascherina violando le norme anti-Covid


ARZANO –  In mattinata una segnalazione alla sede del comando della polizia locale, un uomo, alla via Vittorio Emanuele, sta buttando rifiuti ingombranti in strada. Un civico che era già stato segnalato da alcuni cittadini per la stessa problematica. Il luogo era già finito sotto i riflettori degli agenti per abbandono rifiuti e a distanza di pochi metri da un’area in corso di bonifica.

Nell’immediato sul posto accorsi gli agenti diretti dal colonnello Biagio Chiariello che hanno colto in flagranza un uomo, individuato e identificato, che aveva pensato di “svuotare” casa liberandosi da alcuni arredi vecchi. Intanto era in giro anche senza mascherina violando i dispositivi anticovid19. Rimossi nell’immediato gli ingombranti con intervento della ditta incaricata del servizio, il responsabile è stato sanzionato con diversi verbali contestati per oltre settecento euro. Sul posto sono stati convocati i proprietari dell’immobile che dovranno spiegare e giustificare la permanenza dell’uomo nella loro abitazione viste delle irregolarità riscontrate. Nel mentre quasi completate dai rifiuti due strade di cui una di collegamento alla città di Napoli. Intanto controlli serrati anche per il rispetto delle normative anti-Covid con diversi controlli e sanzioni elevate.