AstraZeneca, il Belgio blocca il vaccino alle persone sotto i 56 anni

AstraZeneca, il Belgio blocca il vaccino alle persone sotto i 56 anni

Nella giornata odierna l’Ema ha ribadito ancora una volta che i benefici superano i rischi


BRUXELLES – Il vaccino AstraZeneca non sarà più somministrato alle persone sotto i 56 anni: lo hanno deciso le autorità sanitarie del Belgio dopo il nuovo parere dell’Ema.

Intanto, nella giornata odierna, l’Ema ha ribadito ancora una volta che i benefici superano i rischi ed in una nota ha consigliato comunque di “cercare immediatamente assistenza medica se le persone si sviluppano sintomi di coaguli di sangue e piastrine basse” dopo il vaccino.

Per l’Ema, comunque, “non ci sono rischi generalizzati nella somministrazione quindi non saranno raccomandate misure specifiche per ridurre il rischio”.

 Tuttavia le informazioni” del bugiardino saranno aggiornate e saranno diffusi “avvisi”. Inoltre, “non è stato mostrato un nesso con l’età” tra gli eventi rari di trombosi e AstraZeneca, ha detto la direttrice dell’Ema, Emer Cooke.