Circumlago, la Regione approva l’impatto ambientale. Tutto pronto per la gara d’appalto e l’inizio dei lavori

Circumlago, la Regione approva l’impatto ambientale. Tutto pronto per la gara d’appalto e l’inizio dei lavori

Il finanziamento c’è, ed ora il progetto ha finalmente ha superato tutti i controlli della Regione Campania


GIUGLIANO – Una vera e propria svolta per il Lago Patria, la Regione Campania ha dato il via libera sulla valutazione di impatto ambientale del progetto. Ultimo atto che consentirà adesso la possibilità di indire la gara d’appalto e di far partire i lavori. A darne comunicazione è Rosario Ragosta, consigliere comunale di Giugliano, già consigliere metropolitano con delega alla valorizzazione del Lago Patria.

Questo quanto scrive Ragosta sui suoi canali social

“Una buona notizia che finalmente trasforma il sogno della Circumlago da virtuale in realtà. La Regione in questo momento ha terminato la riunione ed ha dato il via libera alla “Via”, ossia valutazione di impatto ambientale del progetto. Ultimo atto che consentirà adesso la possibilità di far partire la gara d’appalto per scegliere l’impresa che si occuperà dei lavori. Entrando così nella fase della concretezza.
Una soddisfazione, una gioia immensa perché quel progetto era ormai naufragato. Finanziamenti persi, tutto abbandonato in un cassetto. Invece all’atto del mio insediamento a “Città metropolitana”, con una delega specifica alla valorizzazione del Lago Patria, insieme all’attuale sindaco di Giugliano Nicola Pirozzi, mi sono battuto per recuperare innanzitutto i fondi e per far capire che, seppur in extremis, c’erano le condizioni per restituire vigore e operatività a quel progetto di rilancio della fascia costiera e di valorizzazione del Lago Patria.
In un clima di totale scetticismo della stragrande maggioranza dei politici, ci abbiamo creduto, abbiamo lavorato sodo per un raccordo istituzionale tra Enti preposti, tecnici, dirigenti, Regione Campania e Città metropolitana fino ad arrivare a questo risultato. Il finanziamento c’è, il progetto finalmente ha superato tutti i controlli ed oggi ha avuto il via libera dalla Regione Campania anche rispetto all’impatto ambientale. Adesso gara d’appalto e inizio dei lavori.
In molti in questi anni hanno riempito i social di teorie e di buoni propositi sul rilancio della fascia costiera. Noi, al contrario, abbiamo solo comunicato cose concrete legate al nostro operato nelle istituzioni per il territorio. E adesso iniziamo a raccogliere i frutti di un impegno che ha prodotto risultati concreti.
Colgo l’occasione per ringraziare tutti i professionisti impegnati sul percorso burocratico e soprattutto i dirigenti della “Città metropolitana di Napoli” che hanno lavorato sodo, trovando sempre una soluzione ad ogni imprevisto, per restituire questa opportunità di valore al nostro territorio ed in particolare alla costiera giuglianese. Non ve lo nascondo, sono veramente felice.
E ancora più motivato aspettando l’apertura del cantiere. Per tutti gli sforzi fatti, per averci creduto fino in fondo, per aver combattuto anche contro la burocrazia e lo scoramento generale, questo risultato per me sul piano politico e personale assume un enorme valore. Felice innanzitutto per Giugliano e per questa terra stupenda che merita di essere valorizzata e non più svenduta”.