Coronavirus, ancora una fine prematura: il sottufficiale Nunzio muore a 48 anni

Coronavirus, ancora una fine prematura: il sottufficiale Nunzio muore a 48 anni

Soltanto alcuni giorni fa i familiari avevano lanciato un disperato appello per cercare di salvarlo, rivolgendosi anche al ministro della Salute


BARI – Ancora una morte prematura a causa del Coronavirus in Italia. Era ricoverato da marzo scorso all’ospedale San Paolo di Bari, dopo aver contratto il Covid. Nunzio Enzo Pagliara, sottufficiale 48enne dell’Aeronautica, purtroppo non ce l’ha fatta.

Nunzio – come riportato da baritoday.it – era uno sportivo, con la passione per la moto e la pallavolo. Per giorni ha lottato tra la vita e la morte, nel reparto di Terapia intensiva, e soltanto alcuni giorni fa i familiari avevano lanciato un disperato appello per cercare di salvarlo, rivolgendosi anche al ministro della Salute affinché si rendesse possibile un trapianto di polmoni.

Numerosi i messaggi di cordoglio sui social. Questa la commovente dedica da parte di Rossana:

“Ciao Nunzio Ezio Pagliara, caro amico, prezioso ed unico compagno di vita per Monica e per la sua famiglia…padre amorevole… Sono profondamente addolorata per quella che davvero è un’ingiustizia. Maledetto, Maledetto Covid!
Strappi alla vita anime pulite e buone”.