Coronavirus nel Casertano: superata quota 1.000 decessi da inizio pandemia

Coronavirus nel Casertano: superata quota 1.000 decessi da inizio pandemia

Oltre 900 vittime si sono registrate in poco più di cinque mesi, in particolare da novembre, quando partì la seconda ondata


CASERTANO – Ha superato quota mille, nel Casertano, il numero di vittime del Covid da marzo 2020, Il report giornaliero dell’Asl di Caserta dà conto di 15 decessi nelle ultime 24 ore – dato tra i più elevati tra quelli registrati su base quotidiana in 12 mesi – per un totale di 1005 persone decedute causa Coronavirus da inizio pandemia.

Oltre 900 vittime si sono registrate in poco più di cinque mesi, in particolare da novembre, quando partì la seconda ondata: al primo novembre erano 96 le vittime fatte registrare dal Coronavirus in meno di otto mesi, da allora c’è stata una crescita esponenziale dei morti, con una media di quasi sei decessi al giorno.

La Asl certifica anche il calo dei positivi attuali, che sono 7089, ossia 35 in meno di ieri; una riduzione, seppur lieve, dovuta al maggior numero di guariti giornalieri – 304 – rispetto ai nuovi contagiati, che sono 284.
Cala anche l’indice di positività, che scende sotto al 10% (2971 i tamponi effettuati nelle ultime 24 ore).
Sul fronte della campagna vaccinale, al momento nel Casertano sono state somministrate 128.728 dosi, con 41. 943 persone che hanno ricevuto anche il richiamo e sono dunque immunizzate; per quanto concerne le categorie, a ricevere almeno una dose sono stati quasi 30 mila (29.534) ultraottantenni, 28.774 gli utenti che lavorano in ambito scolastico e 6.044 gli appartenenti alla forze dell’ordine.