Covid, a Napoli bus e metro intasate. Borrelli: “Economia ferma per arginare i contagi e poi si permette ciò”

Covid, a Napoli bus e metro intasate. Borrelli: “Economia ferma per arginare i contagi e poi si permette ciò”

Il consigliere: “E’ paradossale, irresponsabile e vergognoso”


NAPOLI – Non ha ancora trovato una risoluzione la situazione critica del trasporto pubblico a Napoli, dove autobus e treni della metropolitana continuano ad essere pericolosamente sovraffollati soprattutto negli orari di punta.

Nelle ultime segnalazioni inviate dagli utenti al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli è stato denunciato come nella giornata del 22 aprile l’autobus della linea 184 e i vagoni della metro linea 1 siano stati presi d’assalto dai passeggeri senza che fosse rispettato il distanziamento di sicurezza per evitare contagi da covid.

“Denunciamo questa situazione da ormai più di un anno e nulla ancora si è fatto. Abbiamo inviato decine e decina di note all’Anm chiedendo delle contromisure come l’intensificazione delle corse, maggiori controlli a bordo e nelle stazioni e sistemi che permettessero di controllare il flusso di passeggeri.  Ciò che si è ottenuto è stato ben poco, il menefreghismo più assoluto. È stata fermata un ‘intera economia per tamponare i contagi e permette tali situazioni nel trasporto pubblico è paradossale, irresponsabile e vergognoso.”- le parole di Borrelli.