Covid, la Campania rimarrà in zona rossa: non è bastato il flebile calo dei contagi

Covid, la Campania rimarrà in zona rossa: non è bastato il flebile calo dei contagi

Le curve sono in calo, ma ancora non ci sono le condizioni per passare in arancione


CAMPANIA – Anche se i dati degli ultimi giorni forniscono indicazioni circa un lieve calo dei contagi, questo non basterà per far uscire la Regione Campania dalla zona rossa: si va quindi verso un’altra settimana, la sesta, di zona di massimo rischio, a meno di clamorose decisioni (solo una settimana fa ci si attendeva la zona arancione e invece così non è stato).

Domani, venerdì 9 aprile, sarà reso noto come ogni settimana il monitoraggio settimanale di Istituto superiore di Sanità e ministero della Salute e sapremo quali sono i dati di Rt, incidenza, le allerte sanitarie della Campania. E a quanto si apprende i numeri non sono tali da garantire lo spostamento in zona arancione. La scorsa settimana l’ordinanza zona rossa del ministero della Salute parlava di 2 settimane con una possibile rivalutazione della zona di rischio Covid in questa settimana.

I dati di Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali (Agenas), come riportato da Fanpage, restituiscono proiezioni a  7 giorni parzialmente confortanti: le curve sembrano essere in calo, sia per quel che riguarda il numero di infetti che per quel che concerne i ricoveri in terapia intensiva.