Covid, San Marino abolito il coprifuoco: oggi la decisione per l’Italia

Covid, San Marino abolito il coprifuoco: oggi la decisione per l’Italia

Questo pomeriggio nell’Aula della Camera, si voterà per l’abolizione del coprifuoco


SAN MARINO – Abolito il coprifuoco, sul Titano, la nuova frontiera oggi è il ballo e la discoteca con la preparazione di nuovi protocolli. San Marino non ha più il coprifuoco da ieri, bar e ristoranti non hanno più limiti di orario, nessuna restrizione per gli spostamenti all’interno del territorio statale sammarinese.

Unico divieto rimasto è quello agli assembramenti e la mascherina va sempre mantenuta. La Repubblica del Titano pare sia riuscita, con una campagna a tappetto di vaccinazioni usando il ritrovato russo Sputnik e il siero Pfizer, a ridurre drasticamente i numeri: ieri non si sono registrati  nuovi positivi e decessi. Da oggi, poi, San Marino inizierà a distribuire il tesserino vaccinale riservato a chi è stato vaccinato o ha già avuto il Covid. Oltre alle fasce a rischio, San Marino sta dando la possibilità di vaccinarsi alle persone più giovani, studenti ma anche under 40. Per questa particolare categoria però le adesioni al momento si attestano al di sotto del 40%.

Quanto al futuro prossimo, San Marino guarda all’estate con ottimismo forte dei risultati vaccinali e il Governo in questi giorni sta preparando nuovi protocolli per permettere alle attività estive, compresi i locali e i balli, di contenere e gestire gli assembramenti. Si sta insomma valutando come poter riaprire le discoteche, all’aperto, che nell’estate 2021 potrebbe fare la differenza in fatto di richiamo di pubblico viste invece le restrizioni che ancora restano nella confinante riviera romagnola.

Intanto oggi, nell’Aula della Camera, si voterà per l’abolizione del coprifuoco. Fdi ha presentato un ordine del giorno al Dl Covid, che sarà votato nel pomeriggio dopo il voto sulle comunicazioni del presidente del Consiglio sul Recovery plan. Il testo di Fdi, primi firmatari il capogruppo a Montecitorio Francesco Lollobrigida e la leader Giorgia Meloni, impegna il Governo “a disporre, nei provvedimenti di prossima emanazione, l’abolizione del coprifuoco”, impegno che fa il paio con le richieste analoghe avanzate dalla Lega.