Denise Pipitone, il primo risultato del Dna: “Non è figlia della donna russa”

Denise Pipitone, il primo risultato del Dna: “Non è figlia della donna russa”

“Ci sono delle compatibilità nella forma delle labbra. Ma sono compatibilità che riguardano solo parti del volto”, fa sapere il consulente giudiziario Salvatore Musio


ITALIA – Olesya Rostova, lo scoop sulla pista russa a Pomeriggio 5: “E’ stato comparato il Dna”. Nella puntata di ieri, Barbara D’Urso è tornata a parlare del caso di Denise Pipitone, dopo l’intervista della 20enne russa cha ha lanciato l’appello per cercare la sua mamma naturale e che assomiglia in maniera notevole a Piera Maggio, la madre di Denise.

Barbara D’Urso ha snocciolato le ultime novità: “Ieri, abbiamo dato la notizia di una famiglia russa che ha detto che Olesya potrebbe essere la figlia. Perché è stata rapita alla stessa età della loro bambina. Invece, è stata fatta subito la comparazione del Dna e non è così. Quindi la partita rimane aperta”.

Ha continuato dicendo: “Lunedì pomeriggio il programma russo annuncerà in diretta i risultati della comparazione del gruppo sanguigno di Denise con quello di Olesya. Noi saremo in onda e vi aggiorneremo in diretta”. Poi, il consulente giudiziario Salvatore Musio, in collegamento con Barbara D’Urso, fa la comparazione delle foto di Denise, Olesya e Piera Maggio: “Ci sono delle compatibilità nella forma delle labbra. Ma sono compatibilità che riguardano solo parti del volto. Manca il padiglione auricolare, che sarebbe stato ricco di particolari”.