Denise Pipitone ritrovata? Il criminologo mette i volti a confronto: “Ci sono compatibilità”

Denise Pipitone ritrovata? Il criminologo mette i volti a confronto: “Ci sono compatibilità”

“C’è una certa somiglianza dell’attaccatura dei capelli e della concavità del naso”


ITALIA | RUSSIA – Ancora novità sul caso Olesya Rostova – Denise Pipitone, la bambina scomparsa nel 2004  a Mazara del Vallo nel 2004. La ragazza russa che si pensa possa essere lei è stata analizzata per tratti somatici del volto a ‘Pomeriggio Cinque’ dal criminalista forense Salvatore Musio e ha messo a confronto i volti di Denise, Olesya Rostova e Piera Maggio analizzandone eventuali somiglianze.

Ci sono parti dei due volti che hanno compatibilità“, ha spiegato il criminologo. “C’è una certa somiglianza dell’attaccatura dei capelli tra la foto della bambina, della ragazza russa e di Piera Maggio – continua Musio – la concavità del naso a destra è somigliante, anche se parliamo di tratti abbastanza diffusi. Per capire se sia lei avremmo bisogno di analizzare i lobi delle orecchie“. Tuttavia sono visibili anche alcune differenze: “In altre foto le labbra sembrano dissimili – spiega l’esperto – così come anche la forma del volto, in un caso è più tondeggiante mentre nell’altro è più allungato“.

LEGGI ANCHE: Denise Pipitone, il primo risultato del Dna: “Non è figlia della donna russa”