Disastro ferroviario: treno deraglia, ci sono almeno 36 morti

Disastro ferroviario: treno deraglia, ci sono almeno 36 morti

Il bilancio potrebbe esser ben peggiore perché ci sono decine di feriti. Sono in corso i soccorsi e circa 60 persone sono già state estratte dalle prime carrozze


TAIWAN – Un pauroso incidente ferroviario a Taiwan ha causato decine di morti. Secondo l’ultimo aggiornamento della polizia, sono almeno 36 le persone decedute. Ma il bilancio potrebbe esser ben peggiore perché ci sono decine di feriti. Sono in corso i soccorsi e circa 60 persone sono già state estratte dalle prime carrozze e trasferite in cinque ospedali nei pressi, mentre ci sono 72 persone ancora intrappolate nei vagoni.

Il disastro è avvenuto alle 9.28 del mattino, ora locale (in piena notte italiana) a nord della città costiera di Hualien: sul posto si trovano venti ambulanze ed è stata creata una task force per indagare sulle cause. Il treno, composto da otto carrozze, si stava dirigendo da Taipei verso la città di Taitung, nella parte sud-orientale dell’isola ed era stracolmo, almeno 350 passeggeri a bordo. E’ deragliato all’interno di un tunnel, è uscito dai binari e alcune carrozze si sono schiantate contro il muro. Una delle ipotesi è che l’incidente sarebbe stato causato da un mezzo da costruzione che non era parcheggiato correttamente su un pendio vicino.

Immagini pubblicate da un sito web di Hualien mostrano i soccorritori all’opera per portare in sicurezza i passeggeri delle carrozze che si trovano fuori dal tunnel. Almeno ottanta persone sono state salvate, mentre le carrozze all’interno del tunnel sono di difficile accesso. “Continueremo a fare tutto ciò che possiamo per garantire la sicurezza in seguito a questo straziante incidente”, ha scritto su Twitter la presidente di Taiwan, Tsai Ing-wen.

L’incidente ferroviario, il più grave a Taiwan negli ultimi tre decenni, avviene in coincidenza del primo giorno di festività della Festa della Pulitura delle Tombe, che si estende per quattro giorni. L’ultimo grave incidente ferroviario sull’isola risale al 2018, quando nel nord-est morirono 18 persone altre 175 rimasero ferite.

La linea ferroviaria di Taiwan orientale è anche un’attrazione turistica perché corre lungo la costa dell’isola, meno abitata e più spettacolare: un percorso che si snoda attraverso tunnel e ponti tra montagne e gole spettacolari e poi scende verso la valle di Huadong.