Ennesimo rogo al campo rom di Giugliano, il sindaco Pirozzi: «Situazione insostenibile»

Ennesimo rogo al campo rom di Giugliano, il sindaco Pirozzi: «Situazione insostenibile»

L’amministrazione giuglianese lancia l’SOS: «Da solo il Comune non può fronteggiare questa emergenza»


GIUGLIANO – Oggi l’ennesimo rogo all’esterno del campo rom in zona ASI a Giugliano. Un fumo nerissimo si è alzato in cielo intossicando l’area di Giugliano e dei paesi limitrofi. Una situazione – quella dei roghi tossici – che non accenna a placarsi, gli incendi sembrano addirittura aumentare.

«Situazione insostenibile – dice il sindaco di Giugliano Nicola Pirozzi, sul posto per un sopralluogo – Da solo il Comune non può fronteggiare questa emergenza, non si possono rimuovere con puntualità le tonnellate di rifiuti abbandonati in strada prima che vengano incendiati. Un evento che non è più eccezionale ma che si ripete ogni giorno provocando danni alla salute e al territorio. C’è bisogno dell’intervento dello Stato».