Furti di ingenti quantità di rame nelle stazioni di Frattamaggiore ed altri comuni: un arresto

Furti di ingenti quantità di rame nelle stazioni di Frattamaggiore ed altri comuni: un arresto

Recuperati anche 1.020 kg di batterie esauste dagli agenti della Polizia Ferroviaria


polfer

FRATTAMAGGIORE /AVERSA/GRUMO NEVANO/SANT’ANASTASIA – 165 persone controllate, di cui 2 indagate, 780 kg di rame e 1.020 kg di batterie esauste recuperati nell’operazione “Oro Rosso” disposta ieri su scala nazionale dal Servizio Polizia Ferroviaria per il contrasto al fenomeno dei furti di rame in ambito ferroviario, ed attuata dal Compartimento Polizia Ferroviaria con verifiche amministrative e  contabili presso 28 ditte di smaltimento, ritiro e trasporto di materiali ferrosi e  rottami  dell’intero territorio regionale.

Nella provincia di Napoli,  nel corso dei controlli all’interno di un deposito in zona Grumo Nevano, sono stati ritrovati 780 Kg di cavi di rame appartenenti a F.S. Italiane. Il rame è stato sottoposto a sequestro in attesa delle determinazioni dell’Autorità Giudiziaria.

In un altro deposito, a Sant’Anastasia sono state ritrovate 1.020 kg di batterie esauste. Il materiale è stato sequestrato e l’amministratore è stato denunciato per gestione illecita di rifiuti e ricettazione.

Infine ad Aversa un uomo è stato denunciato per furto aggravato perché, nei giorni precedenti, si era reso responsabile del furto di cavi di rame custoditi all’interno della stazione di Frattamaggiore.