Giugliano-Sant’Antimo, blitz di Forestali e Guardie Venatorie: cardellini sequestrati e liberati

Giugliano-Sant’Antimo, blitz di Forestali e Guardie Venatorie: cardellini sequestrati e liberati

“Invitiamo tutti coloro che possono fornire informazioni a non indugiare ed a scriverci”, dice il delegato LIPU Napoli


GIUGLIANO/SANT’ANTIMO – I Carabinieri Forestali della Stazione di Napoli e le Guardie Venatorie e Zoofile della LIPU, coordinate dal Cav. Giuseppe Salzano, durante l’ordinario servizio di controllo del territorio volto a reprimere il bracconaggio, sono stati attratti da un uomo che, a Giugliano, in prossimità di un vano fronte strada trasportava due gabbie coperte da un panno. Al controllo è emerso che l’uomo celava 2 cardellini. I militari hanno poi notato la presenza, all’interno del locale, di altre gabbie così a seguito una ispezione, sono stati rinvenuti altri 7 cardellini ed una rete da uccellagione.

Tutti i cardellini sono stati sequestrati e liberati nel parco della Villa Comunale di Sant Antimo, la rete da uccellagione è stata sequestrata e due uomini sono stati denunciati.

“Il Cardellino rappresenta ancora una passione troppo forte soprattutto nei ceti popolari – afferma l’Avv. Fabio Procaccini, Delegato LIPU di Napoli – da decenni combattiamo l’uccellagione ed il commercio illecito di questi meravigliosi uccellini. Invitiamo tutti coloro che possono fornire informazioni a non indugiare ed a scriverci alla pagina Facebook – LIPU NAPOLI. Con l’aiuto di tutti – conclude Procaccini – salveremo tante piccole vite strappate alla libertà per li solo crimine di essere animali bellissimi”.