Giugliano, sversamenti illegali di rifiuti nei pressi del campo Rom: Esercito in campo coi droni

Giugliano, sversamenti illegali di rifiuti nei pressi del campo Rom: Esercito in campo coi droni

Nell’arco temporale del monitoraggio non sono stati rilevati incendi in atto


GIUGLIANO – Nell’ambito delle attività di repressione e prevenzione dell’abbandono illecito di rifiuti provenienti da utenze domestiche, industriali e agricole, mirato anche alle discariche abusive, nella giornata di ieri si è svolta un’operazione di controllo straordinario contro lo smaltimento illecito e sulla prevenzione di roghi industriali, artigianali e commerciali nel nell’area di Ponte Riccio a Giugliano (NA), secondo la programmazione dall’Incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi nella regione Campania nell’ambito della “Terra dei Fuochi”.

Hanno preso parte all’intervento tre pattuglie dell’Esercito e della Polizia Municipale di Giugliano, nonché una pattuglia della Polizia Municipale di Marigliano (NA) con un equipaggio per il pilotaggio dei droni dell’Agenzia di Sviluppo dei Comuni dell’area Nolana, che collabora in forza di un apposito protocollo operativo con la Cabina di regia “Terra dei fuochi”.
Sono stati eseguiti voli con velivoli a pilotaggio remoto sia nel visibile, per la verifica delle variazioni dei volumi di rifiuti, sia nell’infrarosso termico per la valutazione speditiva delle temperature al suolo per la valutazione delle aree a maggiore pericolosità di innesco di nuovi roghi.

Nell’ambito delle attività è stato verificato che i volumi di rifiuti – nell’ultima settimana – sono rimasti inalterati in dimensioni areali e consistenza e che le temperature al suolo erano, in alcune aree del settore a nord dell’agglomerato ASI, ancora elevate in corrispondenza di siti di incendio pregresso. Nell’arco temporale del monitoraggio non sono stati rilevati incendi in atto.
L’attività s’inquadra nelle azioni di “secondo livello” (cioè operate da pattuglie congiunte dall’Esercito Italiano e dai corpi di Polizia Municipale o Metropolitana) che si aggiungono ai settimanali action day della Cabina di Regia “terra dei fuochi” sotto il coordinamento della Prefettura di Napoli.

COMUNICATO STAMPA