Incidente di Qualiano, convalidato il fermo per il 19enne che era alla guida dell’Audi

Incidente di Qualiano, convalidato il fermo per il 19enne che era alla guida dell’Audi

Il ragazzo avrebbe ammesso le sue responsabilità nel corso dell’udienza tenutasi stamattina


QUALIANO – Si sono svolti proprio poco fa nella Parrocchia San Pasquale Baylon i funerali di Gennaro Nappa, il sedicenne che lo scorso sabato ha perso la vita in un tragico incidente in via Consolare Campana a Qualiano. Gennaro era seduto sul sedile posteriore dell’Audi A1 nera coinvolta in un terribile schianto data l’alta velocità, e che era guidata da Domenico Fragalà, 19enne nonché amico della vittima. Quest’ultimo qualche giorno fa era stato posto ai domiciliari perchè indagato per omicidio stradale e lesioni stradali aggravate.

Ebbene proprio questa mattina si è svolta al Tribunale di Napoli Nord l’udienza di convalida del fermo del giovane, che frequenta il quinto anno di liceo e lavora come operaio in una nota azienda edile di Qualiano. Secondo le prime indiscrezioni Domenico avrebbe ammesso, nel corso dell’udienza, le sue responsabilità. Il gip ha dunque deciso di confermare per lui i domiciliari in attesa di giudizio. Dalle telecamere è stato appurato che il ragazzo andasse a velocità sostenuta.

I ragazzi presenti a bordo dell’auto quella sera erano quattro: Gennaro, che purtroppo è deceduto ed era seduto dietro insieme ad un’altra persona, adesso ricoverata in ospedale con diverse fratture, e infine i due giovani seduti avanti, che hanno riportato solo ferite lievi. Domenico, che guidava l’Audi, avrebbe riportato solo una frattura al dito ed una lesione alla mandibola.