Incidente Qualiano, oggi l’ultimo saluto a Gennaro. La commozione del parroco: “Dio dacci la forza”

Incidente Qualiano, oggi l’ultimo saluto a Gennaro. La commozione del parroco: “Dio dacci la forza”

Il sedicenne era seduto sul sedile posteriore dell’Audi A1, che è rimasta coinvolta in un terribile schianto data l’alta velocità


VILLARICCA – Si sono svolti poco fa nella Parrocchia San Pasquale Baylon i funerali di Gennaro Nappa, il sedicenne che lo scorso sabato ha perso la vita in un tragico incidente in via Consolare Campana a Qualiano. Gennaro era seduto sul sedile posteriore dell’Audi A1 nera coinvolta in un terribile schianto data l’alta velocità, e che era guidata da un amico della vittima, avente 19 anni, che si trova adesso ai domiciliari. Per fortuna quest’ultimo e l’altro 19enne seduto nei posti anteriori stanno bene, ma è immenso il dolore che tutta la comunità di Villaricca, Qualiano e paesi limitrofi provano difronte allo strazio del decesso di un’anima così giovane.

Ebbene straziata dal dolore e piena di commozione era anche la voce di padre Salvatore Cimino, che ha tenuto la funzione dell’ultimo saluto al giovane: “Noi facciamo fatica a accettare che si possa morire così giovani, e che un’esistenza possa essere troncata mentre ancora stava sbocciando, Signore, ti prego, dacci la forza”, ha detto il religioso nel corso dell’omelia.

“Questa mattina sono venuto in chiesa e ho detto al Signore che oggi era lui a parlare. Ho chiesto di illuminarmi perché ci tenevo a dare conforto alla famiglia. Qual è la forza che ci aiuta anche nei momenti più difficili? La risposta che mi è arrivata in questi momenti è ‘Cristo risorto’. Oggi ci troviamo davanti al nostro amico senza la speranza, e per questo possiamo credere che l’unica cosa che ci è rimasta di lui è il nostro pensiero, il nostro affetto, le nostre esperienze vissute. Con la morte l’uomo non sparisce nel nulla, ma vive ancora di più l’incontro con chi l’ha creato, Dio”.

Numerosissimi sono stati anche i commenti da coloro che, causa Covid, sono stati costretti ad essere “solo” spettatori virtuali dei funerali: “La voce del sacerdote interrotta dall’emozione è qualcosa che spezza il cuore”, scrive Anna. “Che Dio dia la forza ai genitori di Gennaro, troppo grande è la perdita”, scrive Alfonso.

La redazione si unisce al dolore dei familiari di Gennaro in questo triste giorno.